Olympique Ostuni, in trasferta a Mola, sotto la guida tecnica di mister Gianfranco Iaia ed Alessandro Bagnulo

Sarà una partita difficile quella che affronterà l’Olympique Ostuni a Mola di Bari. Con la nuova guida tecnica affidata a mister Gianfranco Iaia e ad Alessandro Bagnulo (Responsabile Area Tecnica), che sono succeduti a mister Christian Greco che ha lasciato per problemi personali, sabato scorso la guida della panchina gialloblù.

Una settimana intensa di preparazione dopo la sconfitta interna contro Neapolis. Mister Gianfranco Iaia già alla guida della formazione under19 del sodalizio ostunese nel pre partita ha dichiarato: “Prima di tutto voglio salutare Mister Greco con il quale abbiamo vissuto tre stagioni straordinarie. Abbiamo condiviso gioie e dolori, abbiamo letteralmente fondato quello che oggi è questo movimento del futsal a Ostuni. Gli auguro il meglio dal punto di vista professionale e so che prima o poi siederà di nuovo in panchina. Quando il Presidente Andriola mi ha contattato nella giornata di oggi chiedendo di dargli una mano gli ho detto subito si. Devo tanto a lui ed è il minimo che io possa fare.  Ho trovato un gruppo di ragazzi disponibili, che hanno voglia di lavorare e di riscattare la sconfitta di sabato contro il Neapolis. Credo nella cultura del lavoro e già da sabato ce la metteremo tutta per portare un risultato positivo a casa.  Adesso bisogna solo lavorare per raggiungere quello che è il nostro obiettivo”.

Dello stesso avviso anche Alessandro Bagnulo membro della società e responsabile dell’area tecnica che siederà in panchina al fianco di mister Iaia: “Quella appena trascorsa è stata una settimana da emozioni forti in casa Olympique.

Forti in ogni senso: Siamo passati dall’euforia per aver staccato il lasciapassare per le final-eight di gennaio in coppa all’amarezza per la separazione dalla guida tecnica della nostra prima squadra, affrontando anche il dispiacere di una sconfitta in casa maturata contro una squadra decisamente meno forte di noi e che solo 3 giorni prima, in coppa appunto, era stata demolita 4-9 a domicilio.ma si sa, la palla è rotonda, e queste cose, nello Sport succedono!

Ora si guarda al futuro, la prima squadra è rimasta senza direzione tecnica, com’è dicevamo, e la società, dopo essersi guardata intorno, ha preferito avallare una soluzione interna, chiedendo al sottoscritto, già direttore dell’area tecnica, e a Mister Iaia, già allenatore dell’under 19 nazionale dell’Olympique, di risvegliare l’ardore sportivo dei ragazzi guidati da coach Greco fino alla scorsa settimana.

Scelta che sa di ritorno: Per Iaia, si tratta di riprendere il cammino con la prima squadra dell’Olympique interrotto qualche anno fa, ma i buoni rapporti mantenuti con la società e il buon lavoro svolto fin qui con l’under, ne hanno fatto un candidato ideale. Per Bagnulo, si tratta di un ritorno in panchina nel calcio a 5, a 8 anni di distanza dall’ultima esperienza, in terra marchigiana. Le motivazioni e la voglia di fare bene, ai 2 tecnici non mancano, sarà loro compito ora, farle ritrovare anche ai giocatori!

Ufficio Stampa e Comunicazione Olympique Ostuni